«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

Sembra incredibile, ma è tutto documentato: siete stati ingannati. Sul debito pubblico dovete sapere

Decenni di manipolazione del pensiero a cura degli organi di informazione hanno condotto la gente a credere al dogma del #debitopubblico troppo elevato e alla necessità di ridurlo a qualsiasi costo financo alla distruzione del bilancio delle famiglie. Concetto banale per chiunque abbia studiato la teoria dei saldi settoriali: l’avanzo, o surplus del settore pubblico, corrisponde per ragioni contabili e matematiche al deficit o disavanzo di quello privato. È però più comodo parlare di lotta al #deficit pubblico che di distruzione del #bilancio delle famiglie, anche se sono lo stesso concetto.

È difficile da accettare, da capire e da credere. Quando lo dico ricevo critiche feroci, ma non mi importa. Vi dico le cose come le ho imparate io. Le curve di tutto il mondo dimostrano questa cosa, per semplice ragione di costruzione del bilancio di uno #Stato, del #Pil. È più facile parlare di lotta al debito pubblico che di distruzione del risparmio privato delle famiglie, ma è questo che succede quando tagli la spesa pubblica e aumenti le #tasse a famiglie e #imprese. E questo succede da 30 anni. Sembra incredibile, ma è documentato dai fatti. Vi lascio con questo pensiero sgomento: noi da 30 anni seguiamo persone che ci dicono che il sacrificio serve a farci stare bene e invece intorno a noi vediamo giovani disoccupati, anziani che faticano ad arrivare a fine mese e gente che non riesce più a curarsi negli ospedali. Non sarà che per caso quello in cui avete creduto è completamente sbagliato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *