«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

Il documento scientifico BOMBA del Salk Institute rivela che la proteina Spike Covid è ciò che causa coaguli di sangue mortali … ed è in tutti i vaccini Covid (progettato cosi)

BY HEALTHRANGER  07 Maggio 2021 (Traduzione Akim Volpato) May 18, 2021

Il prestigioso Salk Institute, fondato dal pioniere dei vaccini Jonas Salk, ha scritto e pubblicato un articolo scientifico bomba che rivela che la proteina spike SARS-CoV-2 è ciò che sta effettivamente causando danni vascolari in pazienti covid e ai destinatari dei vaccini covid, promuovendo ictus, attacchi di cuore , emicranie, coaguli di sangue e altre reazioni dannose che hanno già ucciso migliaia di americani (fonte: VAERS.hhs.gov). Fondamentalmente, tutti e quattro i marchi di vaccini covid attualmente in uso diffuso iniettano ai pazienti la proteina spike o, tramite la tecnologia mRNA, istruiscono il corpo del paziente a produrre proteine ​​spike e rilasciarle nel proprio sangue. Questo inonda il corpo del paziente con la stessa proteina spike che il Salk Institute ha ora identificato come la causa pistola fumante del danno vascolare e degli eventi correlati (come i coaguli di sangue, che stanno uccidendo molte persone che prendono i vaccini). In parole povere, significa che i vaccini sono stati progettati per contenere proprio l’elemento che sta uccidendo le persone. Il falso presupposto dell’industria dei vaccini e dei suoi propagandisti è che la proteina spike sia “inerte” e innocua. Il Salk Institute dimostra che questa ipotesi è pericolosamente inesatta.

Salk Institute: La proteina spike “danneggia le cellule” e causa “malattie vascolari” anche senza un virus

In un articolo intitolato “La proteina spike del romanzo coronavirus gioca un ruolo chiave aggiuntivo nella malattia”, pubblicato il 30 aprile 2021, il Salk Institute avverte che “i ricercatori e collaboratori di Salk mostrano come la proteina danneggia le cellule, confermando COVID-19 come una malattia principalmente vascolare “.

Da quell’articolo:

“Ora, un nuovo importante studio mostra che le proteine ​​del picco del virus (che si comportano in modo molto diverso da quelle codificate in modo sicuro dai vaccini) svolgono anche un ruolo chiave nella malattia stessa. Il documento, pubblicato il 30 aprile 2021, su Circulation Research, mostra anche in modo conclusivo che COVID-19 è una malattia vascolare, dimostrando esattamente come il virus SARS-CoV-2 danneggia e attacca il sistema vascolare a livello cellulare. “Molte persone la considerano una malattia respiratoria, ma in realtà è una malattia vascolare”, afferma l’assistente professore di ricerca Uri Manor, co-autore senior dello studio. “Questo potrebbe spiegare perché alcune persone hanno ictus e perché alcune persone hanno problemi in altre parti del corpo. La cosa in comune tra loro è che hanno tutti basi vascolari”. … il documento fornisce una chiara conferma e una spiegazione dettagliata del meccanismo attraverso il quale la proteina danneggia per la prima volta le cellule vascolari. Nel nuovo studio, i ricercatori hanno creato uno “pseudovirus” circondato dalla classica corona di proteine ​​spike SARS-CoV-2, ma che non conteneva alcun virus effettivo. L’esposizione a questo pseudovirus ha provocato danni ai polmoni e alle arterie di un modello animale, dimostrando che la sola proteina spike era sufficiente a causare la malattia. I campioni di tessuto hanno mostrato infiammazione nelle cellule endoteliali che rivestono le pareti delle arterie polmonari. Il team ha quindi replicato questo processo in laboratorio, esponendo cellule endoteliali sane (che rivestono le arterie) alla proteina spike. Hanno dimostrato che la proteina spike danneggiava le cellule legando ACE2. Questo legame ha interrotto la segnalazione molecolare di ACE2 ai mitocondri (organelli che generano energia per le cellule), provocando il danneggiamento e la frammentazione dei mitocondri. Studi precedenti hanno mostrato un effetto simile quando le cellule sono state esposte al virus SARS-CoV-2, ma questo è il primo studio a dimostrare che il danno si verifica quando le cellule sono esposte alla proteina spike da sole. “Se rimuovi le capacità di replicazione del virus, ha ancora un effetto dannoso importante sulle cellule vascolari, semplicemente in virtù della sua capacità di legarsi a questo recettore ACE2, il recettore della proteina S, ora famosa grazie al COVID”, spiega Manor . “Ulteriori studi con proteine ​​spike mutanti forniranno anche nuove informazioni sull’infettività e la gravità dei virus mutanti della SARS CoV-2”. L’articolo non menziona che i vaccini covid-19 iniettano nei pazienti la stessa proteina spike studiata, ma questo fatto è ampiamente noto e persino propagandato dall’industria dei vaccini. Il risultato di questa ricerca è che i vaccini Covid inducono malattie vascolari e causano direttamente lesioni e decessi dovuti a coaguli di sangue e altre reazioni vascolari. Tutto questo è causato dalla proteina spike che è stata deliberatamente ingegnerizzata nei vaccini.

Dalla rivista medica Circulation Research: La proteina spike è ciò che sta causando il danno

L’articolo del Salk Institute fa riferimento a questo documento scientifico pubblicato su Circulation Research: SARS-CoV-2 Spike Protein Impairs Endotelial Function via Downregulation of ACE 2. Questo articolo è il primo a documentare il meccanismo con cui le proteine spike, anche quelle prive di un attivo componente virale – causano la distruzione vascolare legandosi ai recettori ACE2 e inibendo la funzione dei mitocondri cellulari. Dall’articolo: la proteina SARS-CoV-1 [Spike] promuove il danno polmonare diminuendo il livello di ACE2 nei polmoni infetti. In questo studio, dimostriamo che la proteina S da sola può danneggiare le cellule endoteliali vascolari (EC) sottoregolando ACE2 e inibendo di conseguenza la funzione mitocondriale.

Inoltre dall’articolo: Abbiamo poi studiato l’impatto della proteina S sulla funzione mitocondriale. Le immagini confocali di EC trattate con proteina S1 hanno rivelato un aumento della frammentazione mitocondriale, indicando una dinamica mitocondriale alterata … Inoltre, la sovraespressione di ACE2-L ha causato un aumento del tasso di acidificazione basale, glicolisi indotta da glucosio, capacità glicolitica massima e riserva glicolitica (Figura [D], ii). Inoltre, le EC incubate con la proteina S1 avevano una funzione mitocondriale attenuata ma una glicolisi aumentata, rispetto alle cellule di controllo trattate con IgG … … i nostri dati rivelano che la proteina S da sola può danneggiare l’endotelio, manifestato da una funzione mitocondriale compromessa e dall’attività eNOS ma aumentata glicolisi. Sembra che la proteina S nelle EC aumenti lo stress redox che può portare alla disattivazione di AMPK, alla sovraregolazione di MDM2 e, infine, alla destabilizzazione di ACE2. Lo studio, ovviamente scritto da un’organizzazione pro-vaccino, afferma poi che “gli anticorpi generati dalla vaccinazione” possono proteggere il corpo dalla proteina spike.

Pertanto, l’articolo sta essenzialmente dicendo (parafrasato):

“La proteina spike può causare enormi danni al sistema vascolare quando a una persona viene iniettata quella proteina spike e quando il sistema immunitario di quella persona attacca la proteina spike e la neutralizza, il danno può essere fermato.”

In altre parole, il sistema immunitario umano sta cercando di proteggere il paziente dai danni causati dal vaccino, prima che il paziente venga ucciso dalle reazioni avverse. In altre parole, qualsiasi persona che sopravvive effettivamente al vaccino covid lo fa solo perché il suo sistema immunitario innato le protegge dal vaccino, non con il vaccino. Il vaccino è l’arma. Il sistema immunitario è la tua difesa.

https://www.brighteon.com/886e1f1c-d5dc-48bb-a217-778a79bc21ac

Tutti i vaccini covid devono essere immediatamente sospesi e ritirati

Basandosi solo su questa ricerca, tutti i vaccini covid dovrebbero essere immediatamente ritirati dal mercato e rivalutati per gli effetti collaterali a lungo termine. Secondo i dati VAERS pubblicati dal governo, le morti da vaccino nel 2021 (finora) sono già quasi il 4.000% più alte di tutte le morti da vaccino del 2020, messe insieme. Cosa c’è di nuovo nel 2021? Il vaccino covid, sviluppato con la proteina spike che causa danni vascolari. Il numero di americani che sono morti dopo aver assunto vaccini covid è già nell’ordine delle migliaia, e stime realistiche mettono quel numero a decine di migliaia (con più che muoiono ogni giorno).

Il meccanismo è ora ben compreso: il vaccino covid inietta il paziente con proteine ​​spike, le proteine ​​spike procedono a causare danni vascolari e aggregazione piastrinica, questo porta a coaguli di sangue che circolano intorno al corpo e si depositano in diversi organi (il cuore, i polmoni, cervello, ecc.), causando decessi attribuiti a “ictus” o “attacchi di cuore” o “embolia polmonare”. La causa comune è il danno vascolare derivante dalla proteina spike. In sostanza, a milioni di persone vengono iniettati fattori di coagulazione del sangue artificiali e poi muoiono a causa di coaguli di sangue, il tutto mentre i media aziendali disastrosamente disonesti affermano che tutti i vaccini covid sono completamente “sicuri” e non hanno danneggiato nessuno.

I vaccini a mRNA trasformano il tuo corpo in una fabbrica di armi biologiche proteiche per esporre gli altri

I vaccini a mRNA trasformano le cellule del corpo umano in fabbriche di proteine ​​spike, riversando particelle di proteine ​​spike mortali nel flusso sanguigno. Un numero crescente di ricercatori sta anche scoprendo che queste proteine ​​spike sembrano “perdere pezzi” (shedding) o trasmettersi dal vaccinato al non vaccinato, causando reazioni avverse in persone che non sono mai state vaccinate, ma che hanno trascorso del tempo vicino ad altre persone che lo erano. La tecnologia alla base di questo si chiama “vaccini autoreplicanti”, ed è stata sperimentata da medici e scienziati che lavorano sotto il regime razzista dell’Apartheid del Sud Africa. Lì, i ricercatori medici hanno progettato vaccini specifici per razza, armati e auto-replicanti che erano progettati per diffondersi nella popolazione nera del Sud Africa e sterminare le masse che rappresentavano una minaccia per l’élite tecnocratica al potere. Oggi, siamo tutti gli obiettivi di questi sistemi d’arma mentre i globalisti cercano di sterminare le popolazioni umane su scala globale, indipendentemente dal colore della pelle o dal paese di origine. Proprio quest’anno, la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health ha celebrato questa tecnologia di vaccino autoreplicante e ne chiede l’utilizzo per ottenere la vaccinazione di massa globale, aumentata da droni di sorveglianza e robot AI che impongono la conformità al vaccino (probabilmente sotto la minaccia delle armi).

In effetti, i vaccini a mRNA funzionano come fabbriche di armi biologiche che trasformano gli esseri umani in centri di produzione e trasmissione di armi biologiche, diffondendo danni vascolari e morte all’intera popolazione, compresi coloro che non erano ancora vaccinati.

Tutti i vaccini covid sono esperimenti medici rischiosi, ma alle masse ignare viene fatto il lavaggio del cervello e gli viene detto che i vaccini sono stati tutti “approvati” come sicuri ed efficaci

La FDA non ha concesso l’approvazione terapeutica per alcun vaccino covid-19 e non sono stati completati studi a lungo termine per dimostrare che i vaccini covid-19 sono sicuri ed efficaci. Piuttosto, la FDA ha concesso l’autorizzazione all’uso sperimentale negli Stati Uniti, che ammette che coloro che prendono i vaccini stanno partecipando a un rischioso esperimento medico con conseguenze sconosciute. Coloro che prendono il vaccino sono spesso sottoposti a lavaggio del cervello o ingannati dai media corporativi bugiardi che affermano falsamente che i vaccini covidi sono stati “approvati” dalla FDA e non hanno danneggiato nessuno. I dati VAERS del governo su VAERS.hhs.gov dimostrano il contrario. Nel podcast Situation Update di oggi, spiego tutto questo in modo più dettagliato, rivelando come i vaccini covidi siano stati progettati fin dall’inizio per essere iniezioni di spopolamento / eutanasia per raggiungere lo spopolamento globale (omicidio di massa tramite vaccini). Questa conclusione è ora inconfutabile. I vaccini iniettano letteralmente le persone con la stessa sostanza che le uccide. Questa non è medicina; è violenza medica contro l’umanità. L’establishment della scienza medica che promuove i vaccini è ora coinvolto in crimini contro l’umanità a livello di olocausto. Josef Mengele sarebbe orgoglioso. (Alla fine è stato giustiziato con impiccagione pubblica per i suoi crimini contro l’umanità). Ascolta e condividi ovunque:

https://www.brighteon.com/186eb1f4-4078-4f47-a544-b6c2cc428abc

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *