«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

Il pensiero unico si insinua nelle vostre case: ecco cosa c’è dietro i monologhi di Saviano in Rai

#RobertoSaviano dal suo attico di New York è stato invitato per il solito monologo a spese dei contribuenti del canone #Rai a #CheTempoCheFa. Il tema in questione era il #DdlZan, quello che cerca di legittimare come lotta alle discriminazioni l’imposizione del #pensierounico eroticamente corretto.

Ancor prima delle argomentazioni di per sé deboli, colpisce l’usuale modo con cui sono state imposte con violenza all’uditorio. Assenza totale di #contraddittorio, nemmeno l’ombra di un dialogo con posizioni differenti, insomma una sorta di omelia laica da un pulpito che dovrebbe garantire la pluralità dei punti di vista, non fosse altro perché è la Tv di Stato. Si tratta a tutti gli effetti di una #violenza, seppur di genere particolare. Una violenza simbolica che si traduce in una sorta di catechesi coatta imposta all’uditorio senza possibilità di sentire altri punti di vista. Non deve sfuggire come #Saviano non compaia mai in dialogo con altre posizioni, magari in grado di contrastare le sue idee e di far balenare la possibilità di altre visioni. A lui è riservato il trattamento che il potere riserva ai suoi intellettuali di riferimento. La difesa dei diritti degli #omosessuali non soltanto è legittima, ma di più è sacrosanta, il punto sta nel fatto che il Ddl Zan usa la retorica della difesa dei diritti per veicolare contenuti repressivi. In sintesi, non difende i diritti degli omosessuali, sanziona e reprime ogni opinione che non sia allineata con il nuovo mondo eroticamente corretto. Vi inducono a pensare che il vero conflitto sia quello per i diritti civili a tinte arcobaleniche e ciò di modo che economia, società e lavoro restino saldamente nelle mani dei gruppi dominanti. Per questo dietro l’arcobaleno si nasconde il grigio del nichilismo della civiltà merciforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *