«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

ARMANDO SIRI SCATENATO ▷ “IL COVID NON È PIÙ UNA QUESTIONE SCIENTIFICA: ORMAI HA SOLO FINI POLITICI”

Contro la psicosi collettiva e a sostegno delle evidenze scientifiche che spingono verso il ritorno alla #normalità ormai abbandonata: è la posizione assunta da mesi dal senatore della Lega Armando #Siri. L’onorevole ha ribadito la sua chiave di lettura improntata sulla fine dell’#emergenza nel corso dell’incontro online “Coronavirus: varianti, variazioni e variabili” promosso su Facebook da Associazione Now.

“Il punto è che ormai da diversi mesi la situazione Covid non ha più nessun valore scientifico. La questione è meramente politico-ideologica. Il Covid è una malattia che si cura. Si cura nel 90% dei casi a domicilio, ci sono medicinali e protocolli a disposizione. Quindi ci sono tutte le medicine a disposizione. Quindi il Covid è una malattia che si cura. Noi un anno fa, 15 mesi fa non lo sapevamo. Noi 15 mesi fa stavamo affrontando una malattia sconosciuta. Avevamo un tasso di mortalità elevato e quindi ci siamo spaventati. Oggi il Covid si cura. Perché si rimane in questa situazione? Si rimane in questa situazione perché qualcuno, ideologicamente, pensa che questa sia una strada magari per ottenere consensi o per ottenere visibilità o per ottenere una ragione di esistere politicamente. La resistenza del ministro della Salute #Speranza a voler mantenere a tutti i costi un certo tipo di #restrizioni, non è più giustificata scientificamente. Allora dobbiamo cominciare a diffondere l’idea che il Covid si cura. Se noi per creare l’ansia aspettiamo il #virologo di turno in televisione, non ne usciamo più da questa situazione. Noi dobbiamo riconquistare la #sanità mentale, la sanità psichica, perché i danni psichici che ha fatto tutta questa vicenda sono irreversibili in certi casi. Io ho invitato in #Senato i principali rappresentanti dei reparti di neuropsichiatria: psichiatri, psicologi, soprattutto anche infantili. Ci hanno presentato un quadro drammatico con bambini e ragazzini che venivano recuperati per atti di autolesionismo, per stati di angoscia, ansia, tentativi di suicidio. L’incidenza sociale dei provvedimenti restrittivi è stata catastrofica. E io mi chiedo come è possibile che il ministro, avendo tutti questi riscontri sui terribili contraccolpi che si sono verificati, possibile che non ci si renda conto che bisogna uscire rapidamente dal tunnel e riconquistare la normalità?”.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *