«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

Serve una rivoluzione! È l’ultimo atto di svendita dell’Italia: reagiamo ai loro ricatti – Malvezzi

Prima di pensare ai cambiamenti politici, fino a oggi tutti naufragati nella resa più o meno incondizionata alle logiche del potere finanziario armato di formidabili armi di ricatto dei #Governi​, quali ad esempio, il fantasma dello #spread​ sui titoli di #Stato​ è necessario cambiare l’individuo. Occorre partire da una #rivoluzione​ interiore, prima di proporre una rivoluzione sociale. Occorre prendere coscienza del fatto che siamo tutti servi di un #regime​ finanziario che ci costringe a girare tutta la vita sulla ruota della produzione e dell’interesse non dovuto a un sistema di banche speculative private.

Vedete proprio in questi giorni, quando tutti i giornali stanno intitolando i #RecoveryFunds​, #Draghi​ ci porterà di nuovo in Europa, la rinascita dell’#Europa​, la rinascita dell’Italia, io la vedo esattamente all’opposto. Penso che questo siamo l’ultimo atto di svendita di un Paese, iniziata esattamente 40 anni fa, quando nel 1981 con una semplice lettera tra #Ministero​ del Tesoro e #BancadItalia​ si decise di perdere la #sovranità​ monetaria. E poi da lì sarebbe franato il #debitopubblico​. Prima di partire a parlare di ristrutturazione del Paese dobbiamo capire che l’arma di ricatto del non avere la sovranità monetaria, cioè lo #spread​ manovrabile dalla #banca​ centrale, è un’arma assolutamente coercitiva nei confronti dei Governi. Quindi, o noi riporteremo l’#economia​ ad avere il suo ruolo di mettere il pane sulla tavola delle famiglie e dare posti di lavoro alle persone, oppure continueremo a fare giochi finanziari, nei quali un po’ con le riforme delle pensioni, un po’ con il #reddito​ di cittadinanza, un po’ con bonus dati a tutti faremo sempre politiche panem et circenses finalizzate a mantenere un #controllo​ sociale, mentre pochi diventano sempre più schifosamente e vergognosamente ricchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *