«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

È inaccettabile! Stanno deviando la mente dei nostri giovani: guardate cosa gli insegnano – Malvezzi

Il vero problema per creare #lavoro​, e uscire così dalle gabbie del #reddito​ di cittadinanza per sempre, perché tu le persone le togli da quella situazione non dandogli l’elemosina ma dandogli un posto di lavoro, è che lo #Stato​ deve creare le condizioni perché ci sia il lavoro. E questo dovrebbe essere l’obiettivo di un’ #economia​ umanistica.

Ma per farlo bisogna prima distruggere i falsi dogmi dell’economia #neoliberista​, che è quella nella quale viviamo. Tali dogmi sono intoccabili e incrollabili, anche perché il sistema finanziario, avendo occupato pressoché tutti gli organi di informazione, è molto abile a cambiare le parole e a renderle socialmente accettabili e condivisibili nelle loro scelte disastrose. Ad esempio, se utilizziamo la parola “lotta all’evasione”, l’azione risulta molto più popolare dell’espressione “inasprimento fiscale”. Qui c’è un argomento scomodo e cioè l’occupazione, da parte del #potere​ finanziario, di tutti i centri culturali. Di comunicazione, delle università, dei #giornali​, delle #tv​, della #politica​. Per cui, alla fine, il pensiero unico internazionale, che è quello che ha sostituito la tradizionale visione italiana, molto rigorosa nel cercare di dare lavoro da una parte e creare la casa che era il vero valore patrimoniale, dall’altra. Ebbene tutto questo è successo perché quell’occupazione dei centri di potere è stata prevalentemente un’occupazione dei centri di potere culturale. Oggi, i #giovani​, quando io parlo, mi guardano spesso come un marziano perché, la maggior parte di quelli che fanno anche il mio mestiere, di divulgatore, di informatore, di docente, dice delle cose che sono le litanie insegnate dalle business school internazionali. Le quali sono a matrice neoliberista e insegnano i soliti dogmi: il debito pubblico, avete vissuto al di sopra dei vostri mezzi, lo spreco della politica.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *