«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

IL COVID NON C’ERA, MA LORO PARLAVANO GIÀ DI PASSAPORTO VACCINALE ▷ IL SUMMIT DEL 2019 A BRUXELLES

#Greencard​, passaporto verde, #greenpassport​: comunque lo si chiami, l’idea di possedere una certificazione che attesti di essere #vaccinati​ contro il #Covid​ al fine di poter circolare liberamente tra i paesi sembra farsi ogni giorno più concreta. Quello del #passaportovaccinale​, tuttavia, pare essere un progetto molto meno recente di come sembri.

La proposta da parte dell’#UnioneEuropea​ di avere un generico passaporto vaccinale europeo, infatti, parte nel 2018, quando pandemie, città deserte e mascherine erano prerogativa soltanto dei migliori film apocalittici. Per promuovere tale iniziativa, la #CommissioneEuropea​ allora presieduta da Jean-Claude #Juncker​, in accordo con l’#OMS​, aveva istituito il #GlobalVaccinationSummit​ che si tenne poi nel settembre del 2019. Un grande evento di portata globale attraverso il quale furono promossi i #vaccini​ e tutta una serie di benefici ad essi collegati. A parlare di questo evento passato in sordina ma su cui oggi ci si pone delle domande è #FabioDuranti​ che spiega: “Sapete cosa hanno detto? Che il mondo andrà vaccinato e che chi vuole lavorare dovrà essere vaccinato. Hanno detto che sarà necessario un passaporto vaccinale europeo”. Una questione rispetto alla quale il direttore di Gazzetta Amministrativa #EnricoMichetti​ ribadisce a più riprese l’illegittimità: “Il passaporto vaccinale è quanto di più incostituzionale ci possa essere. Se noi dividiamo la popolazione in soggetti perfetti, i vaccinati, e soggetti imperfetti, i non vaccinati, siamo alle soglie del nazismo. Nacque così la razza pura e quella impura”.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *