«L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.»

Dato che l’Italia è una Repubblica democratica, la sovranità, ossia il potere fondamentale dello Stato appartiene agli stessi Italiani.

ITALIA SOVRANA

La Sovranità appartiene al Popolo Italiano

“CHIEDIAMO INDAGINE PER STRAGE ED EPIDEMIA DOLOSA” ▷ L’ACCUSA AL GOVERNO: LA CONFERENZA ALLA CAMERA

80 pagine di #denuncia​, corredata da circa 170 lavori scientifici esaminati e valutati dal dottor Franco #Trinca​: un vero e proprio faldone preso in carico dall’Avvocato Alessandro #Fusillo​, che ne ha illustrato i contenuti nella recente conferenza stampa organizzata dal deputato Sara #Cunial​ alla Camera. Si tratta di un durissimo atto di accusa nei confronti della #gestione​ del #covid​ in #Italia​. “Un J’accuse”, come lo ha definito l’avvocato nel suo intervento, che contiene ipotesi di reato gravissime: dalla #strage​, all’epidemia colposa o dolosa, passando per la turbata #libertà​ dell’industria o del commercio e le lesioni personali.

“La nostra denuncia è un atto molto duro, è un ‘J’accuse’ contro la gestione della #pandemia​ da parte del #Governo​ precedente e anche di questo che sta seguendo esattamente la stessa linea. I reati che noi abbiamo sottoposto all’attenzione della #magistratura​ sono molto gravi e ve li elenco rapidamente. Parliamo di associazione per delinquere finalizzata al compimento di una serie di reati che sono molto gravi: c’è la strage, l’epidemia colposa o dolosa, la turbata libertà dell’industria o del commercio, le lesioni personali, eventualmente l’omicidio laddove non si dovesse la sussistenza del reato di strage e da ultimo le condotte di terrorismo. È necessario, è urgente che la magistratura penale intervenga, indaghi e valuti quello che è successo perché a nostro avviso i dati di fatto lasciano intendere che c’è qualcosa che non va nella narrativa. Noi siamo fiduciosi che questo avvenga e vogliamo pensare che questo Paese sia sano nelle sue istituzioni. Confidiamo che ci sia la giusta valutazione in #tribunale​ di quello che è successo in questo passato anno”.

+1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *